Contrappunti/ Aaron Swartz, l’hacker buono

di M. Mantellini – Non si poteva non pensare di lui che fosse un giovane destinato a grandi cose. Eppure la sua fine testimonia della scarsa attenzione che la sua impresa ha goduto
Source: Punto-informatico

Image for: Contrappunti/ Aaron Swartz, l’hacker buono