Diritto d’Autore. Commissione Cultura approva odg su Siae a favore Autori e diritti utenti

Diritto d’Autore. Commissione Cultura approva odg su Siae a favore Autori e diritti utenti

Fonte: Uff. Stampa on. Pietro Folena – Email pervenuta al Network Frontiere Digitali – 25.10.2007

La Commissione Cultura della Camera, in sede di discussione del pdl di riforma della Siae, ha approvato due ordini del giorno. Il primo, proposto dal relatore Giulietti, impegna il governo "a promuovere una riforma dello statuto della Siae che preveda la presenza maggioritaria di 2/3 degli autori negli organismi dirigenti".

Il secondo, proposto dal presidente Folena, chiede al governo di riformare la legge sul diritto d’autore "al fine di rendere effettivo il diritto alla copia privata anche in presenza di tecnologie di restrizione digitale (DRM)" e superare "l’equo compenso sui supporti e gli apparecchi di registrazione", avanzando l’ipotesi di stornare, a favore della Siae, parte dell’Iva derivante dalla vendita delle opere originali.

"Sono due ordini del giorno importanti – spiega Folena – che vanno in direzione sia degli autori che degli utenti. La Siae deve essere in mano agli autori che sono il soggetto debole, il diritto d’autore è per loro in primo luogo. Riguardo agli utenti, oggi la legge è contraddittoria perché da un lato riconosce certi diritti ma dall’altra nei fatti permette che siano negati. Inoltre occorre al più presto superare l’assurdo per cui cd e dvd vergini sono gravati da un contributo improprio che ne raddoppia o più il prezzo, magari sostituendolo con una quota dell’Iva sui cd e dvd originali da destinare alla Siae".

ORDINE DEL GIORNO

1) La VII Commissione, premesso che:

  • la proposta di legge in esame reca norme sulla Società Italiana Autori ed Editori;
  • che lo spirito e la lettera della legge sul diritto d’autore, istitutiva della stessa Siae, sono intese alla tutela della creatività e degli autori;
  • che l’attuale statuto della SIAE non prevede tuttavia norme tali da assicurare a questi ultimi una rappresentanza maggioritaria negli organismi direttivi, giustificata peraltro anche da ragioni numeriche;

IMPEGNA IL GOVERNO

  • a promuovere una revisione dello statuto della Siae che preveda una rappresentanza degli autori pari ai due terzi, in tutti gli organismi dirigenti.

F.To GIULIETTI

2) La VII Commissione, premesso che:

  • la proposta di legge in esame reca norme sulla Società Italiana Autori ed Editori;
  • l’attuale formulazione della legge sul diritto d’autore, e segnatamente la sezione II del Capo V, presenta incongruenze tali da rendere, nei fatti, impraticabile il diritto alla copia privata delle opere, in particolare per quelle protette da tecnologie digitali di restrizione;
  • inoltre l’articolo 71-septies istituisce il cosiddetto “equo compenso” che si traduce in un sovraprezzo sui supporti e gli apparecchi destinati alla registrazione, i quali possono essere usati anche per la registrazione di contenuti non oggetto di tutela (quali, ad esempio, fotografie e videoregistrazioni personali);
  • sarebbe quindi più opportuno e logico prevedere che l’equo compenso sia pagato nel momento dell’acquisto dell’opera originale;
  • tale norma ha, peraltro, portato alla chiusura di aziende italiane produttrici di supporti, come evidenziato nelle audizioni effettuate da questa Commissione;

IMPEGNA IL GOVERNO

  • a presentare una proposta di riforma della legge sul diritto d’autore che preveda l’effettivo diritto alla copia privata e, anche in sede di sessione di bilancio, una norma atta alla sostituzione dell’equo compenso sui supporti e gli apparecchi di registrazione con altre misure, quali lo storno, a favore della Siae, di quota parte dell’IVA derivata dalla vendita delle opere sui supporti originali.

F.to FOLENA

Image for: Diritto d’Autore. Commissione Cultura approva odg su Siae a favore Autori e diritti utenti