Editoria digitale: pro o contro?

By Pagina Tre Ebook sì, ebook no: il libro elettronico lo ami o lo odi. Per sottrarci alla bufera del dibattito tra favorevoli e contrari (quasi sempre per prese di posizione visceral-ideologiche, più che razionali) abbiamo intervistato due tra gli editori italiani più competenti e con le idee più chiare al riguardo: la E-text, apertamente favorevole all’innovazione tecnologica tout court e la ProgEdit, saldamente ancorata al fascino classico dell’inchiostro e della carta. Un confronto equilibrato e lucido che dà un po’ il quadro di come stanno le cose oggi nel mondo dell’editoria, sempre più a contatto con il digitale. E di come saranno di qui a poco.
La E-text si occupa di editoria elettronica (pubblicazione ebook e servizi per case editrici) e di Internet (progettazione di siti, grafica web, ecc.). È stata fondata per poter destinare una parte dei propri utili a favore di Liber Liber, la mediateca gratuita con opere di pubblico dominio, per lo più libri elettronici e musica. Marco Calvo (qui al microfono, nella colonna di destra) è giornalista e amministratore della E-Text, oltre che Presidente dell’Associazione Culturale Liber Liber. È consulente e docente in materia di telecomunicazioni.
La Progedit – Progetti editoriali snc, casa editrice e società di servizi editoriali, progetta e realizza libri, cataloghi, riviste, prodotti multimediali per le principali case editrici italiane (tra cui Dedalo, Bollati Boringhieri, Laterza, Marietti, Mondadori, Cortina). Gino Dato (qui intervistato) è editore e giornalista, nonché segretario dell’Associazione Pugliese degli Editori.

Ebook: pro o contro?

Pro: rendono i libri più intelligenti e hanno potenzialità didattiche e commerciali ancora inesplorate

Contro, simpaticamente contro

Carta stampata e testo digitale: è lo stesso libro?

Per fortuna non sono la stessa cosa

No, sono due forme diverse di leggere

Perché?

Il libro in carta è un prodotto quasi perfetto, ma proprio per questo non potrà più cambiare molto. I testi digitali sono ancora immaturi, ma tanto per dirne una sono interattivi. Ovvero reagiscono alle sollecitazioni del lettore. Così un manuale di matematica digitale è in grado di correggere gli esercizi dello studente, rendendo lo studio più efficace

Perché leggere è sentire e noi sentiamo con gli occhi

Un pregio della carta stampata

Sappiamo come trattarla. Alcune edizioni, in carta pregiata, sono un capolavoro a prescindere dai contenuti

È docile nella fruizione

Un difetto della carta stampata

È un bene materiale, ciò comporta costi più elevati, consumo di risorse sempre più preziose, ed è deperibile

È statica nel tempo

Un pregio del libro digitale

Attira i giovani

È flessibile

Un difetto del libro digitale

La qualità media delle edizioni digitali, anche di case editrici importanti, è ancora mediocre

È freddo, algido

Quanto conta in un libro stampato la qualità della copertina e della pagina?

A furia di dire che un libro non si giudica dalla copertina, alcuni editori hanno finito per crederci. Ma se non si vogliono investire poche centinaia di euro per affidare a un professionista la realizzazione della copertina, vuol dire che non si crede abbastanza nel progetto. A questo punto, ha senso pubblicare?

Per il 40 per cento

Gli ebook piacciono?

Mi pare che gli indicatori di mercato siano ormai univoci. Non sono più un esperimento

Direi piuttosto che seducono

Gli ebook si affermeranno?

Si sono …read more

Source: Frontiere Digitali

Image for: Editoria digitale: pro o contro?