Il procuratore svedese contro la registration authority

By Partito Pirata La registration authority svedese pubblica questo articolo:
https://www.iis.se/english/news/forcing-domain-names-off-the-internet-does-not-help/
di seguito la traduzione di Mauro Pili
—————-
Forzare i nomi di dominio da Internet non serve
Intorno al primo maggio, abbiamo ricevuto un preavviso che la Procura Svedese aveva depositato un ricorso presso la Corte Distrettuale di Stoccolma chiedendo il sequestro di due nomi a dominio, thepiratebay.se e piratebay.se.
Questa non è una sorpresa e il nostro Consigliere Generale, Elisabeth, ha già scritto dei post sul blog: https://www.iis.se/english/news/will-se-shut-down-thepiratebay-se/
La novità in questo caso è il fatto che il pubblico ministero ha deciso di aprire un procedimento legale contro di noi, come se il registro .SE facesse parte della controversia di lunga data tra i rappresentanti del servizio di Pirate Bay e tutti i detentori di copyright.
Agli occhi del pubblico ministero, la funzione del registro dei nomi a dominio .SE è diventata in qualche modo complice delle attività criminali, una prospettiva che è unica in Europa per quanto ne so.
Non ci sono casi precedenti di Stati che citano in giudizio una registration authority per favoreggiamento di attività criminali o per violazione delle leggi sul copyright.
In ogni caso, la Svezia si sforza di essere la migliore e la prima per quanto riguarda Internet, anche se l’elenco dei casi del paese a questo proposito è abbastanza discutibile.
E vogliono anche che sia fatto in fretta.
Poco prima della festa dell’Ascensione, abbiamo ricevuto la petizione con due settimane di tempo per rispondere.
Il tempo per rispondere è stato ora prorogato fino all’inizio di giugno.
Il pubblico ministero ritiene che la questione sia così pressante che il giudice distrettuale dovrebbe essere in grado di prendere una decisione su queste questioni senza deliberazioni.
La registration authority .SE
Quindi, che cosa abbiamo fatto? Come sapete, noi siamo i gestori del dominio di primo livello .se e amministriamo quasi 1,3 milioni di nomi di dominio .se
Forniamo servizi di ricerca e catalogazione, e per la traduzione dei nomi a dominio in indirizzi reale su Internet – gli indirizzi IP. Noi non facciamo solo questo.
Il registro .SE traduce i nomi a dominio .se per i name server, un operatore di name server traduce questi in indirizzi IP e un operatore resolver (come Telia, la telecom svedese) aiuta .SE nel rispondere alle richieste più frequenti.
Gli indirizzi IP vengono assegnati in seguito a un Internet Service Provider (ISP) attraverso il RIPE. E la IANA ci concede il diritto di amministrare il dominio di primo livello .se
Forse dovrei anche ricordarmi di citare Google, che aiuta a trovare l’indirizzo se non si conosce il nome a dominio.
Dove si trova il confine per i processi legali e in materia di responsabilità?
Siamo parte di un ecosistema di organismi e funzioni che permettono alle persone di trovare le cose su Internet.
Io mi chiedo: dove va tracciato il confine per i processi legali in materia di responsabilità?
Il pubblico ministero propone di sequestrare due nomi dal registro .SE e che lo stato se ne prenda la proprietà, o in alternativa, che noi cancelliamo e conseguentemente blocchiamo questi nomi di dominio per sempre.
Che cosa implica tutto ciò?
Non è chiaro se tutti i nomi a …read more

Source: Frontiere Digitali

Image for: Il procuratore svedese contro la registration authority