La Casta dei Meta-Baroni: l’ultima perla di Alejandro Jodorowsky

By Pagina Tre (voce di Luca Grandelis)
Quando un autore geniale come Alejandro Jodorowsky incontra un disegnatore portentoso come Juan Giménez può nascere qualcosa di incredibilmente bello. È il caso della Casta dei Meta-Baroni: l’Integrale (ed. MagicPress, 2012), saga di una famiglia a dir poco singolare, i cui componenti popolano l’immaginario di fumetti come L’Incal.
Meta-baroni si nasce: solo un meta-barone può generare un altro meta-barone, discendenti di una stirpe di guerrieri temuti e osannati in tutte le galassie. E si nasce spesso tra mille difficoltà, peripezie, stregonerie, artifici, sofferenze: come quella del meta-barone privato dei propri genitali dalla furia della battaglia, il quale riesce tuttavia a concepire il figlio grazie al sortilegio della strega sua sposa; o del bambino appena nato e subito decapitato dal padre perché ritenuto indegno, che sopravviverà comunque grazie a dei sofisticati impianti cibernetici.
Meta-baroni si diventa: tramite una disciplina disumana, spietata, indirizzata a generare null’altro che delle perfette macchine da guerra. E i meta-baroni sono in buona parte macchine in senso stretto: dediti all’automutilazione rituale finalizzata a valutare la capacità di sopportare il dolore, rimpiazzano spesso e volentieri ampie parti del proprio corpo con innesti tecnologici di ogni sorta.
Meta-baroni, infine, si muore: in quanto guerrieri invincibili i meta-baroni non possono che morire per mano dei propri figli. Così ciascun meta-barone uccide il proprio padre, per poi dedicarsi a riprodurre la specie.
In oltre 500 pagine di avventure fantascientifiche che strizzano l’occhio al gotico, tra una citazione di Shakespeare e una del grande Fredric Brown di “Arena”, La Casta dei Meta-Baroni è un fumetto di grande respiro che offre sul piano grafico una visione spettacolare fino all’abbacinante, mentre su quello intellettuale propone svariati livelli di lettura, rendendosi così adatto al pubblico giovane quanto al lettore colto e maturo. Un libro splendido da guardare, da leggere, da rileggere, da conservare, da regalare.
La Casta dei Meta-Baroni è un gioiello. Lasciatevi abbagliare.
Vai all’articolo originale.
Source: Frontiere Digitali

Image for: La Casta dei Meta-Baroni: l’ultima perla di Alejandro Jodorowsky