La Repubblica: Cybersecurity: il crimine online fa 12 vittime al secondo. Ottobre, mese della sicurezza

By Arturo Di Corinto Cybersecurity: il crimine online fa 12 vittime al secondo. Ottobre, mese della sicurezza
Nell’ultimo anno in Europa aumento esponenziale di attacchi informatici nei confronti di aziende, governi, partiti e banche
di ARTURO DI CORINTO per La Repubblica del 29 SEttembre 2016
LE CIFRE sono sbalorditive: il cybercrime fa un milione di vittime al giorno in tutto il mondo, produce centinaia di miliardi di danni, blocca servizi essenziali ma non abbiamo abbastanza esperti per fronteggiarlo. Addirittura le nostre aziende sono impreparate perfino a definire le strategie minime di contrasto e non trovano personale già formato in grado di occuparsene.
È questo il motivo per cui sabato 1 ottobre comincia il mese europeo dedicato alla sicurezza informatica voluto dall’Unione Europea. Nell’ultimo anno nel continente c’è stato l’aumento esponenziale di attacchi informatici nei confronti di stati sovrani, aziende, gruppi bancari e partiti politici e l’Europa ha finalmente realizzato che deve dotarsi di risorse e regole adeguate a limitare i danni che ne derivano. Perciò, attraverso l’Enisa l’Agenzia Europea per la Sicurezza delle Reti e dell’Informazione e il direttorato DG Connect, la Commissione ha deciso di coinvolgere realtà associative e imprenditoriali per aumentare il livello di consapevolezza di fronte a uno scenario che Bruce Schneier, uno dei massimi esperti al mondo di reti non esita a definire di cyberwarfare.
LEGGI Pansa: ”Minaccia aumenta, serve sinergia con i privati”
Così insieme a Europol e molti attori commerciali, imprese ed organizzazioni europee saranno protagoniste di parecchie iniziative, circa 30 solo in Italia, che hanno l’obiettivo di sensibilizzare, educare e discutere dei tanti aspetti di quella sicurezza informatica che oggi rappresenta, come ha detto il nostro Garante per la privacy, Antonello Soro, un asset fondamentale per cittadini e imprese. L’iniziativa inoltre è l’occasione per rimarcare l’importanza e creare il terreno per la futura adozione del framework per la sicurezza informatica da poco licenziato a Bruxelles dove il 6 luglio il Parlamento Europeo ha stabilito che gli operatori dei servizi essenziali devono imparare a proteggersi dagli attacchi informatici e notificarli in tempo alle autorità. E questo perché il loro danneggiamento potrebbe compromettere il normale svolgimento delle attività quotidiane dei cittadini europei. E con una interessante novità: da Strasburgo, tuonano, non si parli più soltanto delle infrastrutture critiche come dighe, ospedali, aeroporti, elettrodotti e ferrovie quando si parla di servizi essenziali, ma si includano nella definizione anche i servizi cloud, i search engine, i mercati elettronici, che contribuiscono a tante attività sociali ed economiche.
Gli eventi. A Roma il Palazzo dei Congressi ha ospitato uno degli eventi maggiori previsti in Italia: Cybertech Europe, che prevedeva la partecipazione di Eugene Kaspersky, fondatore dell’omonima azienda di cybersecurity, leader mondiale del settore. Altri eventi importanti sono il Security Summit a Verona il 5 e quello di Milano organizzato da Clusit per il giorno10. A Bologna il 15 ottobre c’è un evento organizzato da Wikipedia e il 29 HackinBo. Mentre all’università di Macerata ci sarà un evento sul deep web. Il tema principale in tutta Europa rimane comunque il cybercrime. Basti pensare che il fenomeno, che fa 12 vittime al …read more

Source:: Frontiere Digitali

Image for: La Repubblica: Cybersecurity: il crimine online fa 12 vittime al secondo. Ottobre, mese della sicurezza