LulzSec, confessioni hacktiviste

Kayla, Topiary e Tflow si dichiarano colpevoli delle scorribande cibernetiche contro Sony, Nintendo e l’agenzia britannica SOCA. Insieme all’altro pentito Ryan Cleary, rischiano fino a 10 anni di prigione …read more
Source: Punto-informatico

Image for: LulzSec, confessioni hacktiviste