Sun nelle vesti di factotum per il Web 2.0

Sun nelle vesti di factotum per il Web 2.0

L’azienda californiana rivela il proprio modello duepuntozero: Solaris, Java, MySQL e virtualizzazione. In gioco il mercato di web company e server. Ma Oracle?

di Enrico Giancipoli da punto-informatico.it del 19 febbraio 2008

Roma – Sun Microsystems ha intenzione di equipaggiare la prossima generazione di Internet e le aziende ad essa legate con i propri hardware e software. Offrirà prodotti di virtualizzazione per abbassare le spese, aumentare la flessibilità e fornire agli sviluppatori molteplici ambienti di sviluppo.

il dirigente dell’aziendaLe ultime notizie giungono dal SAS (Sun Analyst Summit), evento dove annualmente gli esecutivi di Sun rivelano le proprie strategie di mercato alla stampa internazionale. Jonathan Schwartz – amministratore delegato – ha parlato dell’attenzione della compagnia per iniziative open source, dell’interesse per il mercato della virtualizzazione e della recente acquisizione del database MySQL, strumenti con i quali Sun auspica di ottenere la propria pietra filosofale per il Web 2.0.

Schwartz ha affermato che i software di virtualizzazione sono la chiave per abbassare i costi di manutenzione dei server aumentandone l’utilizzo per uno sfruttamento ottimale, ipotesi possibile se gli sviluppatori hanno a disposizione più ambienti. Sun ha annunciato la scorsa settimana l’acquisto di una piccola società tedesca, Innotek GmbH, la cui VirtualBox può generare macchine virtuali Windows, Linux e Solaris 10 su computer desktop e portatili.
Per Schwartz è molto importante costruire una community solida di sviluppatori e Sun si sta muovendo in questa direzione con risultati sostanziosi: “Nel 2007 il Sun Developer Network ha registrato un aumento consistente: un milione di nuovi sviluppatori. Tutto ruota attorno allo sviluppo di una community”.

Sun ha annunciato il mese scorso l’acquisizione di MySQL AB, la società sviluppatrice del database MySQL. Secondo Rich Green – dirigente per il software Sun – con MySQL nel proprio arsenale Sun è un “commerciante d’armi” per la prossima generazione di aziende Internet. In palio il pacchetto “LAMP”. “LAMP” sta per “Linux Apache MySQL PHP”, una suite di software che nell’insieme rende funzionale un server web. Le intenzioni di Sun sono di riformulare l’acronimo in “SAMP”, sostituendo Solaris a Linux.

Durante la conferenza stampa, una domanda di Information Week ha messo in evidenza che tutto questo interesse per MySQL potrebbe compromettere i rapporti con Oracle, longevo partner Sun che da anni sponsorizza le vendite di Solaris. “MySQL ed Oracle non sono in discussione: siamo interessati alla conquista di nuovi clienti, non alle competizioni” – ha risposto Schwartz.

Image for: Sun nelle vesti di factotum per il Web 2.0